Blog: http://appunti.ilcannocchiale.it

Roma, 1^ maggio 2011

Belle le piazze del 1 maggio: Roma si conferma per la sua migliore vocazione: essere contenitore di grandi eventi popolari! Eventi di significato: è improprio tentare un raccordo tra le due piazze di oggi? Ho visto gente che spera: a San Pietro la speranza trova rifugio nelle parole di JPII, ripetute in continuazione dagli altoparlanti, e in una tensione palpabile verso il Misericordioso. A San Giovanni la speranza diventa denuncia collettiva, salto corale cantato, festa che fa trasparire un po’ di angoscia e un po’ di frustrazione. Ma è sempre la speranza che lavora: quella che non vuole che il mondo rimanga così, che ci chiedi gesti di resurrezione interiore e sociale. Vanno amate entrambe le piazze, sarebbe bello si capissero e si incontrassero, senza falsi profeti, profittatori e politicanti in cattiva fede.

Pubblicato il 1/5/2011 alle 23.13 nella rubrica POLITICA.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web